L’Associazione La Nuova Tinaia Onlus si costituisce a Firenze nel 2002, in accordo con l’Azienda Sanitaria, con il compito di gestire il patrimonio artistico e di valorizzare la storia dell’atelier La
Tinaia di Firenze.
Il Centro di Attività Espressive La Tinaia nasce all’interno dell’ospedale psichiatrico Vincenzo Chiarugi di Firenze a metà degli anni Settanta su iniziativa di un gruppo di operatori come spazio di
libera espressione creativa per i ricoverati dei reparti.
Dalla sua fondazione La Tinaia ha costituito un’esperienza unica e tuttora feconda in cui il piano della trasformazione socio-culturale si è intrecciato indissolubilmente ai percorsi biografici di tutti i suoi protagonisti. È infatti a partire da questo intento ideale – dare visibilità all’opera d’arte, restituendone una valenza sociale – che La Tinaia è diventata, oltre che un punto di riferimento a livello internazionale per tutti i fruitori dell’Outsider Art, una solida realtà culturale nel tessuto
cittadino.
A più di quaranta anni dalla sua nascita, La Tinaia affronta ancora oggi la sfida di accedere ai mondi chiusi della follia costituendo, con la ricca storia che ne ha disegnato l’identità, il luogo della libera
espressione, spazio aperto in cui raccogliere, prima ancora di una disposizione o di un talento, un desiderio cioè la tensione verso l’espressione artistica.
La Tinaia, inserita all’interno della rete dei Servizi di Salute Mentale del Quartiere 2 di Firenze, accoglie attualmente un’utenza proveniente da tutta l’area cittadina.
L’Associazione si propone di:
– sviluppare l’attività culturale e creativa quale strumento di riabilitazione psichiatrica finalizzando le attività e i laboratori manuali alla produzione ed allo scambio dei manufatti, quali prodotto d’opera da destinarsi al consumo finale di oggetti d’arte e dell’ingegno;
– promuovere lo sviluppo di strumenti innovativi di riabilitazione e più in generale di cura della salute mentale;
– stimolare e promuovere l’interesse e la collaborazione del contesto sociale in cui si inserisce la missione associativa, più specificatamente originando rapporti con enti, associazioni, persone fisiche o giuridiche, sia nel territorio che fuori regione;
Tra i progetti dell’Associazione ci sono l’allestimento di mostre, la pubblicazione di cataloghi, l’organizzazione di seminari formativi, l’archivio informatico con l’acquisizione digitale delle opere, la costruzione di un museo virtuale consultabile sul sito www.latinaia.org.
Come nello spirito dell’atelier La Tinaia, l’attività associativa si avvale della collaborazione delle più diverse professionalità e sensibilità che anche a titolo volontario sostengono il progetto Tinaia.