Emozioni al Multistars 2016 dopo la prima giornata

day1Il norvegese Martin Roe tra gli uomini e la nigeriana Uhunoma Osazuwa in campo femminile sono al comando dopo la prima giornata di gare del Firenze Atletica Multistars, il meeting internazionale tappa del Challenge Iaaf di prove multiple in corso di svolgimento all'ASICS Firenze Marathon Stadium, il rinnovato impianto dedicato a Luigi Ridolfi, per l'organizzazione di Firenze Marathon, del Club 10+7 con la collaborazione di Atletica Firenze Marathon, Assi Giglio Rosso, Prosport e Fidal Toscana.
Le gare si sono svolte in una giornata di splendido sole e con temperatura ideale, non troppo calda, con leggerissima brezza che spirava a favore nel rettilineo finale.

 

LA GARA MASCHILE
Tra gli uomini dopo cinque prove comanda il norvegese Roe Martin con 4113 punti (10"82 sui 100 metri, 7,15 di salto in lungo, 15,36 di lancio del peso, 1,92 di salto in alto, 49,90 sui 400 metri). Secondo il britannico Ashley Byant con 4017 punti (che secondo le proiezioni potrebbe portare a casa il successo finale con 8057 punti). Terzo dopo la prima giornata il norvegese Lars Vikan Rise con 3974 punti. Quarto è l'azzurro Simone Cairoli, con 3974 punti, che l'anno scorso aveva chiuso in testa la prima giornata (con 4086 punti).

Gli altri azzurri: ottimo nono Michele Calvi con 3813 punti, Paoluzzi è 20esimo con 3408 punti, Arrigoni è 24esimo con 3297 punti.

Le singole prove: i 100 metri li ha vinti il norvegese Martin Roe che con 10"82 ha superato per un centesimo l'olandese Sybren Blok (10"83); terzi con lo stesso tempo gli azzurri Simone Cairoli e Michele Calvi (10"95).

Il salto in lungo è andato al britannico Ashley Bryant con 7,43, davanti al francese Kevin Mayer (7,23) e allo stesso Cairoli (7,19).

Ancora Martin Roe ha vinto il lancio del peso con 15,36, per tre centimetri davanti al connazionale Lars Vikan Rise (15,33), e poi Kevin Mayer (14,73).

Il salto in alto va all'estone Mikk Meerents con 2,10; secondo con 2,04 il tedesco Renè Stauss poi entrambi con 2,01 Ashley Bryant e Lars Vikan Rise. Simone Cairoli si ferma a 1,98 mentre Michele Calvi arriva fino a 1,92.
La prova dei 400 metri l'ha vinta lo statunitense Miller Moss con 48,78 poi l'azzurro Simone Cairoli con 49"50, terzo il francese Pierre Joseph-Parfaite con 49"71.

LA GARA DONNE
Tra le donne al comando della gara dopo la prima giornata e le prime quattro prove, con 3629 punti, così come aveva chiuso in testa anche l'anno scorso ma con 20 punti in meno, c'è la nigeriana Uhunoma Osazuwa, capace di 13"44 sui 100 ostacoli (vinti), 1,78 nel salto in alto, 12,12 nel lancio del peso e 24"34 sui 200 metri (vinti).
Al secondo posto della classifica provvisoria la brasiliana Vanessa Chefer (3570 punti) poi la belga Noor Vidts (3559). Segue la brasiliana De Sousa (3525 punti) e la neozelandese Portia Bing (3476 punti).
Secondo le proiezioni, in tre potrebbero superare i 6000 punti finali nella giornata di domani: Chefer, Osazuwa e la greca Ifadidou, vincitrice l'anno scorso e attualmente in undicesima posizione.

Le italiane: Federica Palumbo ha chiuso in quindicesima posizione con 3005 punti, Carolina Bocciolini, portacolori della Toscana Atletica Empoli è 18esima con 2850 punti, che in proiezione potrebbe migliorare il primato personale stabilito due settimane fa a Piacenza di oltre ben 500 punti.

Le migliori delle singole gare dell'eptathlon sono state: sui 100 ostacoli la nigeriana Uhunoma Osazuwa prima in 13"44, poi Marthe Koala del Burkina Faso, con 13"54 (stesso tempo con cui vinse la prova lo scorso anno); terza con 13"74 la greca Sofia Ifadidou, la vincitrice della classifica finale l'anno scorso .

Nel salto in alto 1,78 per la nigeriana Uhunoma Osazuwa (che l'anno scorso vinse la gara con 1,81) e 1,78 anche per la belga Noor Vidts. Con 1,75 invece le brasiliane Chefer e De Sousa, la belga Maudens e l'ucraina Sloboda.

Nel lancio del peso le migliori (a pari merito) sono state la brasiliana Tamara De Sousa e la francese Audilia Da Veiga entrambe con 14,04. Poi la brasiliana Vanessa Chefer (13,58) e la giamaicana Kaymarie Jones (13,31).
Sui 200 metri vince ancora la nigeriana Uhunoma Osazuwa in 24"34 davanti alla brasiliana Vanessa Chefer con 24"38, terza la vincitrice della penultima serie, la belga Noor Vidts che fa 24"83.

GARE EXTRA: L'AZZURRA BANI VA IN TESTA ALLE GRADUATORIE STAGIONALI
RECORD PERSONALE NEL DISCO PER FABBRI E MARINAI
Nelle attese due attese gare di contorno, migliore e seconda migliore prestazione italiana stagionale nel giavellotto rispettivamente per Zahra Bani che vince la gara con 56,60 (la serie: 48,40 - n - 56,60 – n - 54,31 - 51,74) e per Sara Jemai (seconda con 56,44). Terza la beniamina di casa, la portacolori dell'Atletica Firenze Marathon, Eleonora Bacciotti, il cui miglior lancio è stato di 51,68. Quarta la Visca (49,09), poi la Zabarino (46,65) e la Casarotto (46,22). Le atlete sono state premiate dalla "collega" Claudia Coslovic.

Ha chiuso la serata la gara del disco maschile con la vittoria di Valerio Forgiarini della Gemonatletica con 53,52 fatto al secondo turno di lanci. Secondo il fiorentino dell'Atletica Firenze Marathon, Leonardo Fabbri, che ha trovato la miglior misura e il primato personale al quinto lancio con 52,75 (il sesto lancio tre centimetri più corto) e un nullo che poteva rappresentare misura ancora più importante al quarto turno.
Si è migliorato per quattro volte fino a chiudere al sesto lancio con 48,94 Giacomo Marinai dell'Atletica Grosseto Banca della Maremma. Seguono Mascali (45,91), Vaidanis (45,17), Mannucci 42,87, Primaveri 42,57 e Betti (38,92).

Ci sono stati anche momenti di gara riservati agli atleti Esordienti delle società coorganizzatrici,l'Atletica Firenze Marathon, l'Assi Giglio Rosso e la Prosport Firenze. che hanno contribuito ad animare le tribune del Ridolfi una volta finite le loro performance per dare sostegno e incitamento, accompagnati anche da genitori e amici, agli atleti e alle atlete delle prove multiple.

Qui i risultati ufficiali: VAI AI RISULTATI UFFICIALI

IL PROGRAMMA DI DOMANI
Domani si comincia alle 10 con i 110 ostacoli uomini mentre le donne entreranno in gara alle 11.30 con il salto in lungo. Conclusione prevista alle 16.15 per le donne con la prova finale sugli 800 metri, mentre per gli uomini i 1500 metri sono previsti a partire dalle 17.45.

PER RESTARE AGGIORNATI
News e aggiornamenti si potranno trovare ai seguenti link: www.fidaltoscana.it, www.firenzemarathon.it, www.multistars.org.

Sul nostro canale YOUTUBE è disponibile il video flash dell'evento, con le immagini più spettacolari, condivisibili sui social network: VAI AL VIDEO 

Già online sulla nostra pagina ufficiale Facebook la galleria fotografica della prima giornata - VAI ALLE IMMAGINI

 

Seguici su

twitter